Storia del Santuario – cronologia

cronologia della parrocchia

1428 – La Madonna appare a Pietro Falco, che viene guarito da antiche ferite immergendosi nella fonte, dove trova il quadro in legno della Madonna.
Inizio della costruzione del Santuario.

1434 – Fondazione della Congregazione Agostiniana della Beata Vergine di Monteortone.

1435 – Ultimazione dei lavori, con la collaborazione del monaco agostiniano Fra Simone da Camerino, e consacrazione del tempio alla Madonna il 28 agosto.

1495 – Il vescovo di Padova Pietro Barozzi consacra nuovamente il tempio e lo dedica a Maria, Assunta in cielo.
Fra Simone da Camerino viene seppellito nel tempio

1630 – Le popolazioni del padovano accorrono al tempio per invocare la protezione della Madre di Dio durante la pestilenza

1797 – Per disposizione del governo francese, Chiesa e convento passano sotto il demanio. Ciò nonostante, il 29 settembre dello stesso anno, la chiesa viene riaperta al culto

1810 – Napoleone Bonaparte sospende gli ordini religiosi.

1866 – Monsignor Farina, Vescovo di Padova, fonda un beneficio per la presenza di un sacerdote a custodia del Santuario.
Il Santuario e i beni del convento vengono venduti all’Ospedale Civile di Padova dal governo austriaco.

1900 – Il Santuario di Monteortone viene dichiarato “curazia” della Parrocchia di Abano Terme da Monsignor Callegari, Vescovo di Padova

1925 – La “curazia” di Monteortone viene elevata a Parrocchia il 31 dicembre.
Il primo parroco è Don Ermenegildo Fogo.

Foto del Santuario negli anni '70