Benvenuti nel sito della Parrocchia di Santa Maria Assunta di Monteortone
Comune di Abano Terme; Provincia e Diocesi di Padova

Canale YouTube della Parrocchia
S. Messa del 31 dicembre 2020 ore 18.00; con il canto del Te Deum
S. Messa del 6 gennaio 2021; ore 8.45
S. Messa del 3 febbraio 2021; ore 18.00: s: Biagio, benedizione della frutta
S. Messa del Mercoledì delle Ceneri
Veglia Pasquale 2021
S.Messa Pasquale 2021

Appuntamenti e incontri in evidenza nei prossimi giorni
(per maggiori dettagli, consultare la pagina completa)
(per gli orari delle S.Messe, consultare la pagina dedicata)

Proiezione in chiesa del filmato sulla storia del Santuario di Monteortone

Il 20 e il 21 novembre, festa della Madonna della Salute, la Parrocchia di Monteortone, in collaborazione con il Circolo Ricreativo-Culturale APS, presenterà in anteprima, ai fedeli che parteciperanno alle Ss. Messe, un bellissimo filmato con la storia del nostro Santuario e delle opere d’arte in esso contenute. Frutto di un lavoro oculato e di cesello dei nostri volontari – lavoro durato circa un anno e mezzo -, il relativo DVD sarà presumibilmente messo in vendita a Natale, durante una presentazione ufficiale del progetto, cui parteciperanno autori e collaboratori chiamati a dar vita ad un dibattito culturale. Per l’occasione, il m° Andrea Ferrari, autore della colonna sonora, si esibirà in un concerto con musiche di propria composizione.
L’anteprima del suddetto docu-film verrà dunque proiettato in santuario:
– sabato 20 novembre, dopo la S. Messa delle ore 18;
– domenica 21 novembre, dopo la S. Messa delle ore 8:45;
– domenica 21 novembre, dopo la S. Messa delle ore 11:15;
– domenica 21 novembre, alle ore 17:30, al posto del S. Rosario.
Saranno date disposizione ai celebranti di contenere l’abituale omelìa nel tempo massimo di qualche minuto. Perciò, l’assemblea è invitata a rimanere in chiesa fino al termine della proiezione, che si protrarrà per non più di una decina di minuti, supplendo praticamente alla predica.


Circolo Ricreativo Culturale  NOI – Monteortone
RASSEGNA TEATRALE 2021

Dopo la pausa forzata dello scorso anno, il Circolo Ricreativo organizza nel salone del Patronato di Monteortone la XII RASSEGNA TEATRALE, con il seguente programma di cinque commedie in dialetto padovano e veneto:

sabato 16 ottobre ore 20.45: “TUTTI IN TERAPIA” di Gloria Gabrielli; Compagnia “TOMTOM”
sabato 23 ottobre ore 20.45: “LE TRE MARIE“ di Valerio Di Piramo; Compagnia “ENNEENNE”
sabato 30 ottobre ore 20.45: “IL RAGGIRATORE“ di Carlo Goldoni; Compagnia “FATA MORGANA “
sabato 6 novembre ore 20.45: “L’AMORE NON SI PAGA“ di Italo Conti; Compagnia “PICCOLA SCENA”
sabato 13 novembre ore 20.45: “POMPEO CIAPELA CURTA” di Bruno Capovilla; Compagnia “AMICI DEL TEATRO VENETO”
Per l’ingresso è necessario esibire il Green Pass.

A Monteortone: Gruppo Età D’oro

Riprendono gli incontri per gli ADULTISSIMI in Salone del Patronato, ogni mercoledì alle ore 15.00: incontro di fraternità-preghiera-svago-condivisione-giochi da tavolo.

ADORAZIONE SETTIMANALE DELL’EUCARESTIA
IN SANTUARIO i GIOVEDI DI OGNI SETTIMANA dalle 16.00-17.50
ADORAZIONE DEL SANTISSIMO SACRAMENTO

Il beato Carlo Acutis un 15enne di Assisi, che ci ha lasciati troppo presto (1991-2006), diceva: “L’Eucaristia è la mia autostrada per il Cielo! Com’è possibile che davanti ad un concerto rock, o a una partita di calcio, ci siano file interminabili di persone e poi davanti al Tabernacolo dove è presente realmente Cristo Gesù, si vedano così poche persone?”.
E osservava: “Nel Santissimo Sacramento Gesù è presente allo stesso modo di com’era presente 2000 anni fa ai tempi degli Apostoli, solo che allora la gente per vederlo era obbligata a spostarsi continuamente, mentre noi siamo molto più fortunati poiché lo possiamo trovare in qualsiasi chiesa vicino a casa. Gerusalemme l’abbiamo sotto casa”. Su un quaderno scrisse: «La tristezza è lo sguardo rivolto verso se stessi, la felicità è lo sguardo rivolto verso Dio. La conversione non è altro che spostare lo sguardo dal basso verso l’alto.
Basta un semplice movimento degli occhi». Il beato Francisco Marto, uno dei tre pastorelli di Fatima, amante della Santissima Eucaristia, la definiva il “Gesù nascosto”, ma che chiede di scoprirlo nella capacità di amare, nella carità concreta di ogni giorno verso tutti.

Sinodo Diocesano

Il vescovo Claudio ha indetto un Sinodo chiamando tutti noi ad un grande cammino di riflessione e ascolto, racconto e sogno per il futuro. Cammino che punta al rinnovamento del modo di essere Chiesa e comunità.
Perché un Sinodo? Per ripensare la Chiesa e la comunità di domani, il Sinodo dà la parola a tutti, perché ciascuno possa dare il proprio contributo e perché dall’ascolto di tutti possano nascere scelte significative.

E io cosa c’entro? È un’occasione unica per raccontare il proprio sentire ed esperienza, e perché no, il proprio sogno di comunità e Chiesa. Nessuno si senta escluso!

Ognuno può partecipare agli spazi di dialogo che saranno attivati nelle nostre comunità parrocchiali, senza distinzioni di età e sentire, partecipazione attiva o meno alla vita della comunità. Sono spazi di dialogo che si svolgeranno nella semplicità, in un clima familiare e in piccoli gruppi, per un tempo limitato (3-4 incontri). Ogni spazio sarà coordinato da un “facilitatore” del dialogo e dell’ascolto reciproco. Ciò che emergerà da questi piccoli gruppi sarà trasmesso in diocesi ed utilizzato per scegliere i temi del Sinodo.

Un bel gruppo di persone delle nostre comunità, al momento una quindicina di persone, si stanno preparando a questo compito. Saranno presentati alle nostre comunità alla fine di ottobre, quando si apriranno anche le adesioni agli spazi di dialogo.
Chi volesse partecipare agli spazi di dialogo o chiedere maggiori informazioni, si rivolga al parroco, ad Agostino Lazzaro (347-3014937), a Giovanni Giordano (347-8319835) e Silvia Bettin (349-7827886) oppure in parrocchia.

 

Capitello mariano di via Monte Sengiari
Il capitello rinascimentale, restaurato e trasferito all’imbocco tra via Monte Vendevolo e via Monte Sengiari è stato inaugurato domenica 12 settembre alle ore 10.00 con la celebrazione della S.Messa + benedizione del parroco.
E’ stato stampato un libretto con la storia dettagliata dell’antico manufatto, fatto rifiorire dal cuore e dalle mani dei nostri volontari e artisti. Che avremo modo di chiamare per nome!
La suddetta lanterna votiva risale, forse, alla fine del 1400, essendo segnalata in una planimetria del 1536.
Chi fosse interessato a conoscerne la storia, abbastanza avventurosa del Capitello, può trovare il libretto curato da Enzo Ramazzina; testo che potete trovare entrando in chiesa a destra, dove, nella bacheca murale, sono esposte le foto del capitello in fase di restauro.
Nel prelevare la copia della pubblicazione, il fedele è invitato a fare una libera offerta, inserendola nell’attigua cassetta offerte, allo scopo d’ammortizzare le spese piuttosto onerose del restauro.
Si ringraziano fin d’ora quanti, aiutandoci, contribuiranno a coronare l’esito finale di questo progetto.

Inaugurazione Capitello
Enzo Crestale

Le tre icone che sono state poste nel capitello:

Cesta per offerta viveri – presso l’ Altare S. Antonio

Ricordiamo che presso l’Altare di S.Antonio, nella navata sinistra, è stata collocata una cesta nella quale possiamo depositare liberamente viveri o altro materiale (vestiario, ecc.). Le offerte verranno poi raccolte e distribuite dalla Caritas.  Grazie!

Ipnosi del peccato, epifania di misericordia. di Danilo Zanella Ipnosi del peccato, epifania di misericordia.
E-book di Danilo Zanella
Questo volume ci accompagna un itinerario evangelico alla riscoperta dell’essenziale che è invisibile agli occhi, dell’uomo nascosto nel cuore. Il commento al Vangelo di Luca di queste pagine, infatti, ci offre un itinerario di spiritualità per un corso di esercizi spirituali.

Attraverso 37 tappe, ciascuna corredata da una scheda tematica, l’Autore ci conduce attraverso il Vangelo di San Luca, tra spiritualità e testimonianza, alla conoscenza delle scritture.

L’approfondire la conoscenza del Vangelo in un corso di esercizi spirituali fa parte di un’esperienza che è una vera terapia dell’anima: ci fa riscoprire la bellezza di Dio, la bellezza cui fa riferimento San Francesco nelle Lodi del Dio altissimo, l’espressione visibile del bene

APPELLO AI VOLONTARI

Con l’inizio dell’anno, la Parrocchia di Monteortone necessita di persone disponibili a prestare la loro opera di volontariato in onore della Madonna della Salute, e precisamente di:

1) chierichetti per le Ss Messe festive e le cerimonie solenni (contattare il diacono don Antonio, presso i Salesiani, al n. 049 8669041, o Giovanni al n. 3485667625)

2) lettori per le Messe feriali e festive (contattare Paola al n. 3348317323, o Arianna al n. 049 667203)

3) catechisti (contattare il parroco, mons. Danilo, al n. 3472452770, o don Paolino al n. 3803507117, oppure inviare e-mail a Nicoletta: mondo.libro@virgilio.it)

4) custodi del santuario per gestire il negozietto di souvenirs e vigilare all’interno della chiesa (contattare Sandra al n. 3357860179, o Carlo al n. 3393072069, o Francesco al n. 3293652977)

5) ciceroni e guide turistiche per illustrare la storia e le opere d’arte del santuario a gruppi di pellegrini e di turisti in visita alla chiesa (contattare Luciano al n. 3687761617, o Enzo al n. 3483365467)

6) collaboratori per gestire l’entrata e l’uscita dei fedeli prima e dopo le SS Messe del sabato sera e della domenica, nonché per la sanificazione dei banchi e delle sedie in periodo di pandemia (contattare Sandra al n. 3357860179, o Antonio al n. 3294772610)

7) volontari per la guida e la recita del S. Rosario prima delle Ss Messe serali (contattare Carlo al n. 3393072069, o Enzo al n. 3483365467, o suor Caty al n. 3317609149)

8) volontari per la raccolta delle offerte durante le Messe festive, in aiuto al sacrestano (contattare Berto in sacrestia, o Marco al n. 3471785855)

9) coristi per le due formazioni del santuario: Corale “Gino Spadati” (contattare Alessandro Campolucci durante le prove del martedì, alle ore 21.00, o presso la Parrocchia) e “Coro giovani” (contattare Flavia alla Messa domenicale delle 11.15), nonché strumentisti per il coro giovani (contattare Michele al n. 049 9935268)

10) volontari per la Caritas dell’Unità Pastorale (sentire responsabile al n. 049 667165, oppure inviare e-mail a caritas@monteortone.it)

11) volontari per assicurare l’ora di adorazione quando sarà ripristinata pienamente la pratica dell’Adorazione davanti al SS Sacramento per l’intera giornata del giovedì (contattare suor Caty al n. 3317609149)

12) personale per le pulizie periodiche del santuario (contattare Sandra al n. 3357860179)

13) volontari con attitudini varie per il Circolo Ricreativo-Culturale (inviare e-mail a noicrc.monteortone@gmail.com, lasciando il proprio n. di telefono)

Va da sé che le persone disponibili non dovranno timbrare il cartellino, ma, in caso di necessità e sempre previa opportuna telefonata, potranno chiedere d’essere temporaneamente sostituite, tenendo conto che il loro servizio, sebbene piccolo od umile, sarà registrato nel grande libro d’oro di nostro Signore.