Per i gruppi organizzati che desiderano visitare il Santuario di Monteortone, è gradita la prenotazione (sig. Luciano 368 7761617; o mail webmaster@monteortone.it; oppure compilando il modulo che trovate nella sezione CONTATTI).
In tale modo, al vostro arrivo, troverete un volontario che vi accompagnerà nella visita al Santuario

 Download dell’ultimo numero del bollettino :
premi qui
Vuoi ricevere il Bollettino dell’Unità Pastorale direttamente via mail ?

Bollettino n. 7 del 11/07/2021 – valido fino al 08/08/2021

Papa Francesco istituisce il ministero del CATECHISTA

Il Papa ha istituito il ministero laicale del catechista. I Pastori, «non cessino di fare propria l’esortazione dei Padri conciliari quando ricordavano: «Sanno di non essere stati istituiti da Cristo per assumersi da soli tutto il peso della missione salvifica della Chiesa verso il mondo, ma che il loro eccelso ufficio consiste nel comprendere la loro missione di Pastori nei confronti dei fedeli e nel riconoscere i ministeri e i carismi propri a questi, in maniera tale che tutti concordemente cooperino, nella loro misura, al bene comune» (Lumen Gentium, 30). Il discernimento dei doni che lo Spirito Santo non fa mai mancare alla sua Chiesa sia per loro il sostegno dovuto per rendere fattivo il ministero di catechista per la crescita della propria comunità».
Come noto i ministeri istituti, come l’Accolitato e il Lettorato, che il Papa ha recentemente aperto alle donne, sono affidati con atto liturgico del Vescovo, dopo un adeguato cammino, «a una persona che ha ricevuto il Battesimo e la Confermazione e in cui siano riconosciuti specifici carismi». Si tratta di altro rispetto ai ministeri “ordinati”, che hanno invece origine in uno specifico Sacramento: l’Ordine sacro. Cioè i ministeri ordinati del vescovo, del presbitero, del diacono.
Ancora un segno di valorizzazione del ruolo dei fedeli-laici nella Comunità. Con alcune sottolineature e precisazioni. Il ministero non viene dato per una gratifica personale, ma per il servizio che si intende prestare alla Chiesa. Non si dimentichi che in diverse regioni dove la presenza dei sacerdoti è nulla o rara, la figura del catechista è quella di chi presiede la comunità e la mantiene radicata nella fede. Da secoli ciò avviene nelle terre di Missione in maniera eccellente
Nel cammino dell’Iniziazione cristiana e in altri settori giovani e adulti sono necessarie delle guide, o meglio degli accompagnatori qualificati che aiutino a riscoprire la verità di Cristo e della sua Chiesa, alle nuove generazioni.
Nessuno si senta escluso anche tra i genitori dei ragazzi e dei preadolescenti, per essere protagonisti della nuova evangelizzazione. Sul felice esempio dei CATTECHISTI in generoso servizio in questi tempo, nelle nostre tre Parrocchie dell’Unità Pastorale.
La celebrazione dei Sacramenti dei figli e figlie sia una grande opportunità offerta ai GENITORI E PADRINI per riscoprire la propria fede e il senso di appartenenza alla Comunità cristiana. Anche da un punto di vista culturale!
Andiamo avanti sulle ali della speranza! Con un po’ di attenzione ai rimasugli del Coronavirus-Delta… Con l’augurio di una buona estate…Dove non possiamo andare in ferie nel nostro affettuoso rapporto con Cristo e la Madonna della Salute…dell’anima e del corpo.

Tutto è grazia! d. danilo z. e C.